Il cambio caricatore

Tratteremo un argomento che sembra semplice,  ma che invece è uno dei più interessanti nel panorama delle procedure tecnico-tattiche del nostro sport: il cambio del caricatore.

cambio caricatore nel softairPer molti softgunner potrebbe sembrare inutile: ovvero per chi è solito affrontare le sue partite con caricatori super maggiorati che incamerano milioni di BB e forse non ha nemmeno mai avvertito il problema. Bene, è ovvio che per chi predilige questo tipo di gioco l’argomento potrebbe sembrare noioso e superfluo. Quindi ci rivolgiamo a coloro che, come noi, amano usare i monofilari, adorano sparare in colpo singolo e preferiscono un mirato double tap(1) alla rafficata. In parole povere a chi ama aggiungere realismo al proprio gioco e per chi la parola “tattico” non ha solo il significato di “gibernaggio”.

Partiamo dicendo che esistono varie tecniche per effettuare il cambio caricatore ed altrettante varianti in base al tipo di arma utilizzata e sarebbe impossibile oltre che inutile vederle tutte. In questa sede analizzeremo solo quelle più comuni e utili, cercando di offrirvi qualche interessante spunto.

Per cominciare focalizziamo la nostra attenzione sull’equipaggiamento.

Dobbiamo chiarirci le idee su come trasportare i caricatori in modo da rendere l’utilizzo degli stessi sicuro, rapido ed affidabile. L’affardellamento del combat jacket, del chest rig o del plate carrier resta sempre un qualcosa di molto soggettivo e che risponde ai principi della comodità e dell’ergonomia in maniera diversa per ogni giocatore. Il top sarebbe, come nella realtà, che un un team riuscisse a coordinarsi anche in questo, assecondando i ruoli che ciascun componente riveste all’interno della pattuglia. Detto questo, sia si preferisca usare portacaricatori standard con pattina o bungee ad estrazione rapida, la cosa più importante e la prima da imparare è che  per rendere rapida ed efficace l’estrazione occorre inserire il caricatore nel portacaricatore con la parte superiore rivolta verso il basso e facendo attenzione che tutti i caricatori siano rivolti nello stesso senso con il foro da cui fuoriesce il pallino verso il braccio forte. In questo modo, estranedolo, si troverà subito nella posizione idonea per l’inserimento nell’ASG.

jacket con portacaricatore a pattina e bungee

 

Posizione

Bisogna specificare che un buon giocatore non dovrebbe mai rimanere a corto di pallini ma dovrebbe rendersi conto di dover effettuare il cambio prima di ultimare tutti i suoi BB. Comunque sia  sicuramente è preferibile effettuare la procedura dietro riparo o comunque dalla posizione in ginocchio e comunicando coi compagni di squadra, in modo che possano coprirci mentre effettuiamo la procedura.

Una volta in ginocchio, l’ASG va rivolta verso l’alto e ruotata di 45°, contemporaneamente la mano debole va ad estrarre il caricatore pieno, il dito della mano forte va ad azionare il meccanismo di sgancio del serbatoio e, sfruttando una impugnatura sui caricatori denominata “a sigaro” si sostituisce.

cambio caricatore in ginocchio impugnatura a sigaro
posizione in ginocchio
impugnatura a sigaro

 

Una volta che il caricatore pieno è agganciato portiamo il serbatoio vuoto all’interno della dump pouch, ovvero di una giberna per caricatori esausti.

Si potrebbe utilizzare questa procedura sostituendo il tipo di impugnatura sui caricatori utilizzando quella denominata “a elle”.

In entrambi i casi è bene accertarsi che il caricatore sia ben inserito per evitare che caschi nel proseguire l’azione.

Una volta terminato il cambio sparo un paio di colpi per accertarmi che tutto funzioni correttamente e comunico ai miei compagni di squadra di essere “ready”.

inserimento nella dump bag cambio a elle
dump pouch (o bag)
cambio a elle

Cambio di emergenza:

Si tratta di una procedura del tutto simile a quella appena illustrata, l’unica differenza è che il caricatore da sostituire non viene recuperato ma semplicemente sganciato e fatto scivolare a terra. In poche parole il serbatoio vuoto viene considerato “a perdere”. Sicuramente visti i prezzi dei caricatori e i tempi di crisi è una tecnica che non mi sento assolutamente di consigliare.

Cambio “a violino”

Un altro tipo di procedura che possiamo utilizzare è denominata “a violino”. Questa tecnica diventa efficace se applicata ad armi di una certa lunghezza o di un certo peso che non ci permettono una sufficiente agilità di manovra con una sola mano. Assumendo la posizione in ginocchio, poggiamo il calcio dell’arma sulla spalla destra (per i destri) rivolta col caricatore verso l’esterno e  sostenendola con la mano sinistra.

A questo punto è la mano forte che prima estrae il caricatore vuoto e lo ripone  all’interno della dump pouch e poi prende il caricatore pieno inserendolo nell’asg. A questo punto possiamo tornare nella posizione di puntamento  e procedere al colpo di prova per poi comunicare  il “ready”.

arma a violino  estrazione caricatore
arma a violino estrazione car. 

Risulta ovvio che in questo caso i caricatori andranno alloggiati tenendo comunque la parte superiore verso il fondo del portacaricatore ma col foro di alimentazione verso il braccio debole.

Piccolo espediente: nel caso in cui non avessimo a disposizione la dump pouch potremmo usare la giacca della nostra uniforme. In pratica la giacca va indossata all’interno del pantalone così da poter infilarci dentro i  serbatoi vuoti senza disseminarli per il bosco o impacciarci nei movimenti per poi rimetterli nelle giberne a fine ingaggio. Queste sono le tecniche maggiormente in uso per effettuare un corretto reload della nostra ASG.

Per quel che riguarda l’arma corta possiamo semplicemente seguire la prima procedura illustrata, facendo attenzione ai medesimi particolari: alloggiamento del caricatore, arma rivolta verso l’alto, impugnatura “a sigaro”. 

cambio caricatore pistola softair

Come sempre le tecniche descritte rappresentano una base da cui partire e su cui sperimentare. Ricordo che basta fare un giro in rete per vedere le più svariate e fantasiose forme di cambio caricatore. Il consiglio è quello di provare sul campo ed adottare ed adattare la tecnica in base ai risultati, agli effetti ed a ciò che ci è più congeniale.

Detto questo :…………enjoy!!

 Alladin

(1) il double tap è una tecnica di tiro con la quale si esegue una rapida successione di 2 colpi.